Nursing Up incontra le forze politiche per discutere di infermieri e professionisti sanitari.

A Rimini e Ferrara la politica incontra gli infermieri. 

Stipendi sproporzionati al costo della vita, ai rischi, alle responsabilità, al carico di lavoro, fino alle mobilità negate, carenza di personale, precariato, graduatorie non portate a termine.
Verrà spiegato ai rappresentanti dello Stato che siamo la categoria più esposta, statistiche alla mano, a burnout, violenza, suicidi, infortuni e malattia, ma nulla ci è riconosciuto.
Non dimentichiamo i colleghi del privato che meritano un contratto pari a quello pubblico, non devono esistere infermieri di serie A e B. 
Sempre più colleghi si licenziano e sempre più studenti abbandonano.

La lista delle problematiche è lunghissima e verrà consegnata non solo alle forze politiche intervenute ma anche al Prefetto di Rimini e Ferrara, q
uesta mattina, lunedì 28 febbraio ore 10:00.

Tutti invitati quindi, ore 10:00 davanti alla Prefettura di Rimini e Ferrara, il consigliere comunale e provinciale del comune di Ravenna Giancarlo Schiano, l'assessore alla transizione ambientale e digitale di Ravenna Igor Gallonetto,  la Senatrice Barbara Guidolin, la Senatrice Gilua lupo e il Senatore Marco Croatti, incontreranno i dirigenti del Nursing Up Emilia Romagna, la responsabile regionale Francesca Batani, il responsabile del Nursing Up Romagna, Gianluca Gridelli, e dirigenti delle varie città.

All' incontro parteciperà anche una delegazione del gruppo Facebook ''Infermieri Fuori dal Comparto''.

Vincenzo Parisi, dirigente Nursing Up:
Siamo molto contenti di questa apertura da parte della politica,
 qualcosa sta cambiando, un occasione per la nostra categoria e per tutti i professionisti sanitari. Le nostre richieste verranno consegnate da Francesca Batani non solo ai Senatori e onorevoli intervenuti, ma anche alla Prefettura di Ferrara e Rimini che gireranno al Governo.
Nei prossimi giorni il Nurisng Up sarà anche in altre città, regioni, incontrerà altre forze politiche. Vi daremo altre date, la protesta inizia oggi, 28 febbraio.
Serve tanta partecipazione, senza ci ritroveremo un contratto peggiorativo.
Vi aspettiamo numerosi, sensibilizzate i colleghi a dare forza ai sindacati di categoria, la strada è quella tracciata dai medici, hanno sindacati di categoria potentissimi con piena maggioranza, a differenza dei nostri sindacati di categoria che ancora non hanno i numeri che meriterebbero.
I sindacati generalisti, con a capo operai e bancari, che per quanto possano essere bravi, preparati, volenterosi, di sanità e dei bisogni dei colleghi non potranno mai capirne abbastanza, perché solo un sanitario può capire un sanitario.
Date forza al Nursing Up, dategli la maggioranza, il cambiamento siete voi, dando forza alla categoria.
LapaginadiNursingUp
Infermieri fuori dal comparto

1636542259328jpg